Archive for marzo, 2005

Bloggies – Weblog Awards 2005

Due giorni fa sono stati resi noti i vincitori dei Fifth Annual Weblog Awards, un concorso bandito da Fairvue Central che premia i migliori weblog dell’anno secondo il voto di una giuria popolare.
Riporto qua le 30 categorie:

Note:
#1 – Anche i premi sono donati dai votanti, per cui capita di incontrare, tra libri e denaro, anche “a shipment of gourmet coffee” o “a four-finger Kit Kat”.
#2 – tra i vincitori, 4 categorie a Heather B. Armstrong, svitata mamma americana (leggi questo post), e 2 a Boing Boing, stranoto anche in Italia.
#3 – tutti i weblog (anche non anglosassoni) sono scritti in lingua inglese, per cui nessun italiano neanche nelle nominations. C’era un periodo in cui, nel 2000-01, anche alcuni dei primi blog italiani postavano in inglese, no? [vedi qui o qui o qui o qui (utlimi due ancora attivi)].
Bisognerebbe ricominciare a scrivere qualche post in doppia lingua, sarebbe anche un buon veicolo per le nostre opinioni politiche all’estero o semplicemente servirebbe a descrivere tutto ciò che accade nel nostro paese da un punto di vista non strettamente giornalistico.
Un esempio alternativo è dato da questo blog, che ogni post da una “Swedish word/phrase of the day”.

[Ciò è fantastico! Sarebbe bello donare tranci di cultura nostrana come “Minghia minghia cumpà” o “mì, a cussu becciu tottu allicchiriu!” o “tefacciodùocchinerichesitemettiamasticàerbambùerwwfteprotegge”] .

#4 – tra le nominations delle applicazioni web non compaiono WordPress ed altri CMS.
#5 – statisticamente, 9 weblog con il menù sulla destra, 6 sulla sinistra, 4 in due colonne e 2 sull’header. Riguardo ai font, 3 weblog utilizzano Georgia, 1 Times New Roman , 1 Trebuchet, il resto Verdana e Tahoma. Solo 5 weblog vincitori su 21 non scrivono nero su bianco.
#6 – notare le belle skin (da elenco sulla sx) di PeskyApostrophe
#7 – sarà il caso, ma questo mi ricorda qualcosa che, boh, ho già visto da qualche parte.
#8 – di solito le grandi manifestazioni vengono abbreviate con un acronimo.
Mi immagino già qualche blogger sconfitto in questo Fifth Annual Weblog Awards: “Anche quest’anno non ho vinto una F.A.W.A.”

Bamboline nipponiche

Uhm…un 2d che diventa 3d o il contrario? Mah: Tokio Plastic.

Dieci siti comparati + Antipixel

Un interessante studio di un giovane francese qualche tempo fa ha comparato dieci siti di altrettanti guru del web-design, partendo dalla domanda “ci sono i link sottolineati?” fino ad arrivare a “ci sono 6 elementi di navigazione?”, passando attraverso DOCTYPE, rollover ed access keys.
Come metro di giudizio, giustamente un fenomeno nato dal nulla e rivelatosi quasi “uno standard”: Steal This Button (i bottoncini in basso nel mio menù sul sinistra [che tra l’altro è la posizione opposta al 90% degli esaminati :-) ] . Alcuni link su come scaricarli e crearli li trovate qui e qui.).

Il trionfo della verita’

Noto stamattina che una storica petizione italiana è stata tra le più sottoscritte della giornata di ieri.
Questo conferisce alla mozione un’ ulteriore importanza , perchè Jeansy sta lottando con plateali sommosse per la giustizia e per la libertà come Stop Ashlee Simpson (“Stop recording, touring, modeling and performing. We do not wish to see her again. “), Save American Dreams (“It is the only show out there that does not need sex to sell it”), e soprattutto il toccante Geen Bauer op onze TV! (“Heb je even voor mij… eeeuh NEE! “)


Archivio categorie

Here's the months' archive. The time is now, remember.