Quelli finiscono, pero’.

n.gifMentre salivo per la prima volta lo scalone principale di ingegneria, tempo fa, mi chiesi per un istante quale sarebbe stato il mio stato d’animo il giorno del mio ultimo – o meglio l’ultimo di una serie – esame universitario.
Ieri ho ricevuto la risposta, anche un pò inaspettata.
Scendendo quelle stesse scale pochi minuti dopo la firma del libretto, nella mia mente girava un unico, lucido pensiero: se volessi rappresentare la perdita caduta dei miei capelli in questi anni, l’equazione

τn+1 = αtn + (1-α)τn

(con τn+1 previsione futura, tn monitoraggio attuale e τn monitoraggi passati – con α compreso tra 0 e 1, indici di stress e di timore) potrebbe costituire un buon punto di partenza.

7 comments:

Lascia un commento


Archivio categorie

Here's the months' archive. The time is now, remember.