Archive for the 'Semantic Web' Category

Il Web 2.0 e’ in beta

Qualche tempo dopo, varie ed eventuali:
|inline

Cedutosi invito WordPress.com

Dopo una lotta all’ultimo sangue (calci, tirate di capelli, minacce di querela) in un testa a testa all’ultimo commento il prode Qbic stravince la competition
Trova i link delle etichette!
con un totale di 12 link raccolti con sprezzo del pericolo in questa pagina.

Bene.

Ho anche un invito per il backstage del concerto dei Depeche Mode del 19 febbraio a Milano, ma quello credo non interessi a nessuno.

Update: scherzavo, anche perchè me lo sarei tenuto per me visto che Dave Gahan mi deve ancora un sacco di soldi.
A propositi di inviti, a giorni dovrebbero essere disponibili quelli di Flock, il presunto “social browser” delle meraviglie. Da quanto scorgo da questa pagina dei tag ,Flock permetterebbe di associare un tag ad ogni bookmark inserirendolo automaticamente in un database centrale visibile anche dagli utenti che il browser non lo possiedono ancora (e quindi lo scaricheranno…). Un qualcosa che ho visto già con l’estensione di del.icio.us per Firefox o con Piggy Bank…Beh, vedremo.

Scoprire il Web 2.0

Comincerò a farlo questa notte (al fresco) leggendomi questo sito:
What’s Web 2.0,
e questo articolo:
Web 2.0 for webdesigners.
Per essere sicuro che “cominciare” sia la parola giusta, prima voglio riordinare le mie idee sulle tecnologie base che potrebbero far parte di questa visione del web del futuro catalogandole in quattro sezioni:

Content: XML, Semantic Web
Display: XHTML 2.0, SVG
Style: CSS 3
Logic: DOM level 3, XMLHttpRequestPhp 5, Java.

Ora posso iniziare ad acculturarmi e ad aggiungere, togliere, e fare modifiche nella lista di sopra.
Ne parleremo in seguito, tanto c’è tempo da qui al 2007.
Per qualsiasi suggerimento – su articoli, definizioni, siti, diatribe in corso – i commenti come al solito sono a vostra disposizione. :)

Tag Cloud

Io ho la TagCloud e vo-oo-iii no-oo! Ah-ah-ah!

(non dite però a mamma che ho copiato Fullo che seguiva C.Fusi.
Ora, passo il baton ad altri cinque che dovr…ehm, ho sbagliato meme.)

Un bel post su queste ormai famose liste che descrivono visualmente – tramite la grandezza del font – l’occorrenza dei tag, lo trovate qui su tagsonomy.com, un blog sul magico mondo della categorizzazione. (ho letto quasi tutti gli articoli postati finora – e non nascondo che è stata dura).
Riguardo le risorse in italiano non perdete d’occhio Casual.info.in.a.bottle, uno dei pochi blog nostrani che ama parlare spesso (e bene) di web semantico: sui tag segnalo Blogs,Tags e Categorie:come fare e RSS1, Taxonomies e Tags.


Archivio categorie

Here's the months' archive. The time is now, remember.