Archive for the 'XML' Category

Repudica

repudica.gifIo ci voglio molto bene a Repubblica.it.
E ci voglio ancora più bene alla sua colonna di destra – apostrafata dall’indimenticato Delio “la svergognata colonna blu” e dal buon Vic “il box morboso“- che tanto ci distrae, ci tiene compagnia e ci diletta nelle nostre lunghe ore di navigazione solitaria.
Ma in ufficio, ahimè, la mente deve rimanere sgombra da (scusate i termini) seni e sederi, fenomeni internètt senza veli, calendari di oscenità e grandi fratelli di perdizione (scusate il termine) sessuale.
C’è chi vorrebbe (sebbene per altri fini) aumentarne la sua diffusione in altre maniere, ma io ho scelto di non stare al giogo: dopo aver cercato di migrare verso altri lidi, scoprendoci ugualmente la povertà della carne, ho impugnato deciso due armi fedeli come il PHP ed il Javascript ed ho così reciso di netto quella colonna dissennata… Il mio amico Tulsas, sempre pronto a placare la mia rabbia, ha invece proposto di sostituirla pacatamente con i consigli che, ogni giorno (ma proprio ogni giorno, eh!), arrivano dalla nostra Guida.
E così nato “Repudica – la versione moralizzata di Repubblica.it”:

Per tenere gli occhi puntati sull’informazione, senza strabuzzarli.

Dal bloginfo al bloginfo

(nota: fingere con nonchalance che siano passate poche ore dal post precedente) Sempre a proposito delle API di Technorati, qualche giorno fa ridavo un occhiata ad un esperimento che feci un anno fa (7 novembre) utilizzando delle semplici chiamate all’API BlogInfo, che restituisce informazioni relative ad un determinato blog (ma anche altri siti, purchè abbiano in entrata un certo numero di link).
La prima domanda che mi sono posto è stata: “Se io lo avrei fatto oggi, come lo riscriverebbi?”

(per l’utenza con feedreader: il form funziona solamente sul blog)

Technorati’s Blog Info

Inserisci qui l’indirizzo del tuo blog:

vai alla homepage di Technorati API

In una frase, ho eliminato la dipendenza dalla libreria DuckSoup (che predispone delle chiamate a tutte le API disponibili), utilizzando lo script PHP bloginfo.php per ‘nascondere’ l’API Key, fare delle query (corrispondenti ad determinati URL) a Technorati e ricopiare la risposta XML (facendo uso di cache su file*) che verrà inviata al Javascript bloginfo.js, il quale farà il controllo degli eventuali tag mancanti ed inserirà le informazioni nell’HTML.

Per chi volesse inserire il tutto in un post del proprio blog, i file sono come sempre disponibili per il

*considerando che il numero limite di query a Technorati è 500, ed ipotizzando che un blogger abbia 300 lettori, ognuno dei quali inserisce due blog dei quali non sono state richieste in precedenza le informazioni relative (quindi potrebbero essere fatte 600 query diverse), la cache è abbastanza (nota: non usare il termine “inutile”) ininfluente.

La X di JSON – seconda parte

jlogo.jpgQuesta è la seconda parte di una serie di tre post dedicati a JSON, un formato javascript per la descrizione e lo scambio di dati. Nella prima parte abbiamo visto il raffronto tra la sua sintassi e quella dell’XML, campione in carica nella stessa categoria; oggi invece si parlerà di alcune differenze specifiche tra i due formati soffermandoci in particolare sul loro ruolo nell’ interazione client-server.(con degli esempi da scaricare)

|inline

La X di JSON – prima parte

jlogo.jpgFunziona sempre così.
Dopo solo un paio di anni, anche quello che sembrava un grande amore comincia a mostrare le sue crepe. Come se non bastasse, anche gli amici non stanno dalla tua parte: “Ma sei sicuro di quello che stai facendo? Non avrai preso la strada sbagliata anche stavolta?” “Non è vero, io in questo rapporto ci credo, nessuno potra mai separarci!”
Quel ‘nessuno’ purtroppo ora c’è, ed ha un nome: JSON, un nuovo formato basato su javascript che in questi giorni comincia a farsi strada nel mondo della descrizione e lo scambio dei dati ponendosi come alternativa al caro vecchio XML.
Prima di proporre a quest’ultimo una pausa di riflessione che segnerebbe una fine sicura, vorrei scandagliare meglio il mio cuore in cerca – se non della risposta – di almeno di un consiglio su come prendere con sicurezza delle decisioni importanti per il nostro futuro, a cui non voglio smettere di credere.

|inline


Archivio categorie

Here's the months' archive. The time is now, remember.